sabato 21 gennaio 2012

...da qua se ne vanno tutti


“Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!”

Quando ascoltavo la canzone di Capa non pensavo che un giorno avrei fatto parte di quel cospicuo gruppo di italiani all’estero.
La notizia fraccapeccollo è arrivata il giorno che è nata Gaia.
In breve, l’ennesima ristrutturazione dell’azienda per cui lavora Daniele ci ha messo di fronte alla necessità di accettare il trasferimento a... Londra!!?
Considerando che il 29 febbraio sia la data presunta per il parto e che Daniele inizierà a lavorare nel nuovo ufficio in aprile.. penso proprio che qualcuno abbia scelto il momento migliore per incasinarci la gestione di littlefish.
Tuttavia, dopo una settimana di respiro corto e notti insonni, ho deciso che non potevo arrivare in sala travaglio col diaframma in gola ma dovevo concentrarmi necessariamente sul primo step.
Quindi... Alessia, preoccupati della valigia per l’ospedale piuttosto di quella per Buckingham Palace.
E dì a littlefish che andrà tutto bene.

PS Ringrazio Sfolli, che dal letto d’ospedale si è presa cura dei miei primi attacchi di panico, claravu per la divertente chiacchierata, Clara per l’energia che mi manda dall’India e mammadesign per il suo incoraggiamento.

21 commenti:

Speranza ha detto...

No, ma dai! non ci posso credere. A volte per anni non succede nulla di nulla e poi...
Calma e gesso. Hai ragione: prima di tutto pensa a Littlefish, mandi in avanscoperta Daniele e poi lo raggiungete. Non sarà facile, ma si può fare.

Nora ha detto...

Caspita, Londra!!! Abbi pazienza, ma appena ho letto Londra è partito un film (io l'adoro).
Sono assolutamente d'accordo con Speranza... calma e gesso, un passo alla volta, una valigia alla volta. Adesso appare giustamente come un grosso sconvolgimento, ma chissà che non si trasformi per una bellissima occasione per tutti, littlefish per primo!
Ti abbraccio forte!

Francesca ha detto...

Che figata il tuo blog e il filmato di te che balli con la pancia e' proprio carino!!
Io direi che se te la senti di mollare tutti Londra e' una gran città, e forse sapere che dopo il parto ti aspetta una così bella avventura te lo fa vivere con più serenità..o no??
In bocca al lupo e buona domenica!!

Clara ha detto...

Tesoro, massima serenità, riuscirete a cavarvela anche a Londra (un tempo l'adoravo, poi è arrivata Bombay). Se ti può consolare, ti verrò a trovare :-) ci torno sempre volentieri a Londra!

alessia ha detto...

@Speranza Calma e gesso? non la conoscevo.. ne farò un mantra ;-)

@Nora Hey, aspetta un attimo.. ma nn era Parigi che adoravi?? Ho capito..hai il cuore diviso a metà :-)
OOh sì speriamo si trasformi in una grande occasione per tutti!

@Francesca grazie.. dovrò fare un altro video in cui canto "If you're going to... London City" ;-)
Per il parto.. beh nn so se pensare a qsto mi rilasserà, io penso di fare delle visualizzazioni diverse tipo quelle che ho fatto al corso preparto. (direi che per me la barchetta in mezzo al mare della turchia o una nuotatina in mezzo ai pesciolini.. funziona sempre!)

@Clara no non mi può consolare, mi rende strafelice :-))))

sfollicolatamente ha detto...

Infatti, massima serenita', vedrai ke un passo alla volta sara' un anno meraviglioso, e poi il 10 e' un giorno propizio :-))
dai ke facciamo un blog incontro a Londra!!!

Clara V ha detto...

Oddio, mi ero persa il balletto, porca miseria. E' fantastico!
Ho pensato parecchio a questa cosa di Londra e alla fine per littlefish sarà una gran figata! Per me è stato il centro del mondo molto a lungo e potrebbe essere la scusa buona per tornarci finalmente!
I cambiamenti così grossi sono spaventosi, è vero, ma sono convinta che quando sarete tutti là sarà bellissimo!

missSunshine ha detto...

mamma mia che notizia!! anch'io come te sarei andata in tilt...nonostante Londra mi piaccia tantissimo, da un punto di vista pratico, così, dopo il parto. stravolgere tutto...insomma panic!!
...e fai bene a non pensarci ora... quando arriverà il momento magari sarai libera da ansie e vivrai questa novità con la gioia che merita!! :-)
ti abbraccio forte

Silvia Pareschi ha detto...

Che bella Londra, vedrai che ti piacerà. Vuol dire che a SF ci verrete un po' più avanti, e nel frattempo magari ci vediamo a Londra con Clara. Anch'io ci torno sempre volentieri!

Ilaria Pedra ha detto...

arrivo anch'io. Caspita che notiziona, proprio oggi via mail ci chiedevamo che fine avessi fatto!
Mi ricordi Marica che per il lavoro del marito è andata fino a S. Diego! Londra bella città, be' lo saprai di certo. L'Italia in questo momento non è messa bene per cui può proprio essere la mossa vincente, soprattutto se in qualche modoviene "imposto" da strategie aziendali,perchè a prenderle autonomente certe decisioni è molto dura. WOW

Mammadesign ha detto...

Ti aspetto, intanto concentrati sul primo step, bravissima! Baci

Clara ha detto...

Allora super blog incontro a Londraaa!

Clara ha detto...

Piuttosto, raccontaci di questa bellissima foto che apre il post! Baci e ne approfitto di questo spazio per salutare tutte le mie altre amiche blogger :-)

alessia ha detto...

@sfollicolatamente Oh sì, ormai lei è la mia mascotte ;-)

@Clara V sì lo spero anch'io.. quando saremo tutti nella nuova casina (molto ina visto i prezzi!) le cose mi sembreranno meno complicate!

@missSunshine "libera da ansie" mi piace mi piace questo traguardo :-)

@ SilviaPareschi beh, sì mi sa SF si allontana un po' dai progetti.. ma come vedi nn si sa mai cosa ci riservi il futuro (hi hi magari un giorno gli chiederanno di trasferirsi lì!!!)

@IlariaPedra EEEH S.Diego è un bel salto.. però mi sembra che stia bene Marica lì (ora più che mai!)
Sì è proprio vero quello che dici.. A volte se non si è "costretti".. non si prenderebbero così in fretta queste decisioni!

@Mammadesign Ecco il mio faro!!!
;-)

@Clara superblog incontro a Londra capitanato da Sfolli ;-)

PS è un crop di una foto di Daniele sugli altopiani di Asmara (Eritrea)

Marica ha detto...

eheheh, infatti.. mi ricordi me :-D
soprattutto quando hai parlato delle notti insonni!!

dai, su, che londra non e' cosi' lontana (tutto e' relativo, certo...)
ma pensa, il vostro frugoletto sara' bilingue :-)

Marica ha detto...

[e poi che buffo trovare Silvia da quest'altra parte.. alla fine anche la blogosfera e' piccola]

jenisha( Volareliberi) ha detto...

Fare le valigie e partire a volte non puo' che far bene..dipende da quanto tu lo vuoi.In ogni caso buone valigie, uguale quale destinazione vuoi andare e dove vuoi fermarti...Io dico sempre "stai dove stai bene". Per una vita ho girovagato ogni tot di anni, cambiavo casa e valigie sempre pronte, ho fatto sette traslochi o piu dopo i 23 anni, poi ho incontrato Rainer e mi sono detta, basta e ora di fermarsi..Tutto è scritto.Un bacioneeeeeeeee.

alessia ha detto...

@Marica ah allora è normale svegliarsi nel cuore della notte e nn riuscire più a chiudere occhio!
Cmq certo Londra nn è S.Diego e ovvio sarà meno complesso fare avanti e indietro.
Sì la blogosfera è piccola e diventerà ancora più importante quando sarò a londra. Un vero punto di riferimento...

@Jenisha anch'io ho fatto tanti traslochi. Giro l'Italia da quando avevo 16 anni... Sono abituata a "ricominciare da capo", nn mi spaventano i luoghi nuovi.. Certo, stavolta sarà tutto diverso... ma sono positiva :-)

Maggie ha detto...

ma che bella notiziona!!
comunque sono d'accordo: pensa prima alla pancia. il resto verrà di conseguenza. in bocca al lupo!!!!

alessia ha detto...

Grazie maggie!! sì, parola d'ordine: concentrazione :-)

jenisha( Volareliberi) ha detto...

La foto dei camelli è troppo carina:-))Buon fine settimana Alessia un abbraccione:-)