venerdì 18 novembre 2011

così lontane, così vicine


Spero che questa foto si adatti “alla tua anima sempre più raggomitolata e lanosa, che nuota ad ampie bracciate. Spero che tu stia bene, e senta l'ampiezza dell'orizzonte, come una cupola che protegge”.



Non ero mai stata a Firenze prima di due anni fa.
Avevo fissato  un appuntamento al Centro Florence per fare quella che doveva essere la mia prima fivet.
Dopo il primo colloquio però scelsi di iniziare il percorso in un centro di Roma.
Volevo giocare in casa, niente trasferte.

Tuttavia di quel week-end ho un ricordo bellissimo, una vera piccola vacanza con Daniele in una città che sa ammansire il cuore.

Domani vorrei tanto essere con voi e condividere le stesse emozioni, gli occhi che luccicano o che si nascondono timidamente.
E vorrei davvero che ognuna di voi riesca a tenere in equilibrio i propri sogni







12 commenti:

Ilaria Pedra ha detto...

davvero commossa!!! chiamaci se vuoi!!

Nina ha detto...

Sei un tesoro, mi si è stretto il cuore...perché a quel centro, forse, ci andrò io, a nutrire il mio di sogno, sperando che non crolli giù.
Perché domani non sarò a Firenze con il corpo, ma con la testa, i pensieri e il cuore si.

Clara ha detto...

Che tesoro che sei! Ma scusa ci vedi timide e con gli occhi luccicanti a me e a Ilaria Pedra?!???!!! Siamo due matte scatenate! ;-))))

Clara ha detto...

Cmq, l'immagine dei sogni come animaletti in equilibrio, è bellissima come pure la foto. Io adoro Firenze! Mi ricorda l'India, ma è una lunga storia. Buona serata

alessia ha detto...

@Ilaria Pedra ...una specie di conference call? ;)

@Nina Come sai io, in quel periodo, ero un po' stanca di girare ma il Centro mi aveva fatto una buona impressione!

@Clara Io credo nel bipolarismo ;)

alessia ha detto...

@Clara L'anno scorso al mio compleanno mi sono regalata una mostra (peraltro gratis ah ah) che davano in una galleria di Roma. L'autore è Mark Elliott

Clara ha detto...

Io sono bipolare :-) come l'India (ho letto una bellissima citazione sul bipolarismo dell'India come paese). Grazie per avermi fatto conoscere Mark Elliot. Il bello di vivere a Roma, in una città grande - come d'altronde a Milano - è respirare arte... noi in provincia... bleah!

missSunshine ha detto...

che pensiero dolcissimo alessia!!!♥
e che belle immagini ci hai dedicato! grazie!!
sarai sicuramente tra noi domani, nelle nostre chiacchiere, nei nostri cuori!!
un abbraccio forte

alessia ha detto...

grazie a te miss! spero sia stata una giornata indimenticabile e che presto farete per noi assenti un bellissimo reportage :)

la vita secondo Vale ha detto...

la foto rende molto. da quello che scrivi devi aver trascorso momenti complicati ma SUPERATI da un carattere forte: BRAVA!!!
Non ti sei arresa e sei riuscita a "tenerlo in equilibrio" il tuo sogno;)))))

Clara ha detto...

http://tabaccherieorientali.blogspot.com/2011/11/firenze-ieri.html

http://iocuordicarciofo.blogspot.com/2011/11/firenze.html

http://frolliniacolazione.blogspot.com/2011/11/firenze-santa-maria-novella-by-pupo-e-4.html

questi i resoconti, prima o poi anche MissSunshine posterà

un abbraccio!

alessia ha detto...

@lavitasecondoVale

ooh grazie!! mi piace quella parola: "SUPERATI", è di buon auspicio...
Devo fare ancora un po' di sforzo per tenere in equilibrio tutto :)